Prova DASH e vedi la differenza!

Sembrerebbe un famoso slogan dei tempi andati, in realtà non lo è!.
In tanti soffrono di pressione alta, condizione che si verifica soprattutto con l’avanzare dell’età.  Un individuo è da considerarsi iperteso se supera valori di 85-130 mmHg. E’ risaputo che l’ipertensione è tra i maggiori fattori di rischio delle malattie renali, coronariche e per l’ictus. Tra le varie cause sono da evidenziare, insieme a mancanza di attività fisica, fattori genetici, fattori psico-sociali ed il tipo di alimentazione. Eccessivo consumo di sale e ridotto introito di potassio compromettono i meccanismi di regolazione della pressione  nei soggetti  predisposti. Tra i fattori alimentari da tenere a bada, anche l’assunzione di alcol assume un ruolo fondamentale, per cui va fortemente limitato. E poi lui, nemico di molte patologie insieme agli alcolici: il peso corporeo!

Nei soggetti ipertesi è d’obbligo la riduzione del peso. Si è stimato che ad ogni Kg in meno sulla bilancia corrisponda 1 mmHg in meno, e non è poca cosa. Diversi studi evidenziano l’utilità della dieta DASH per abbassare la pressione.

Dash sta per Dietary Approaches to Stop Hypertension; si tratta di una dieta americana povera di grassi, soprattutto saturi e di colesterolo (ridurre drasticamente il consumo di carne rossa quindi), dolci, bevande zuccherine e maggior apporto di frutta, verdura, cereali integrali, pollame, pesce e formaggi a basso tenore in grassi (quindi più ricca in calcio, potassio, fosforo, magnesio e proteine, per cui è sconsigliata ai soggetti con problemi ai reni).
Questo tipo di dieta assicura anche la riduzione del colesterolo cattivo, per cui i benefici sono più di questi sperati. L’associazione della dieta dash e minor introito di sale, insieme ad una regolare attività fisica e ridotto introito di alcol, ovviamente accompagnati a riduzione di peso corporeo, possono far molto nei soggetti ipertesi, e nei casi meno gravi sono strumenti sufficienti a garantire il monitoraggio della stessa ed il mantenimento di valori più bassi senza assunzione di farmaci.

Dott.ssa Maria Esaminato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...