Niente politica, solo visioni diverse della vita

lavarsi-le-maniScrivere dopo una delusione non è mai facile, ma farlo a volte è doveroso, in special modo in questo delicato momento storico. Dopo aver chiesto l’utilizzo del Teatro San Giuseppe a Maiano, ho dovuto rendermi conto di modi di intendere la situazione radicalmente opposti. C’è chi mi ha detto in faccia che non sarebbe mai venuto laddove gli avversari hanno fatto e fanno campagna elettorale!?

Ridicolo in tutti i sensi. Ai Giuseppini imputo una visione del mondo tutta loro, ma non penso assolutamente che possano essere manovrati politicamente. San Giuseppe era un posto che mi piaceva proporre alla gente, per tanti motivi. Tanti e soprattutto, e ci tengo a sottolinearlo, tutti quanti quei motivi mi avrebbero garantito la serenità necessaria per ascoltare i santanellesi.

La cosa che mi dispiace di più è che non sono riuscito a trasmettere le motivazioni della mia richiesta. Dopo aver avuto cenni di assenso, avevo considerato cosa fatta la riunione in teatro. Solo dopo 4 giorni di attesa ho ricevuto il garbato “no” del Priore di San Giuseppe (PS: Stamattina mi hanno spiegato le modalità decisionali del “priorato”. Non le condivido ma non sono fatti miei…).

Non credo affatto a questioni politiche, e quindi, per farla breve, non considero nemmeno per un minuto quello che i suoi avversari politici pensano, e cioè che Sagristani sia dietro il diniego del gruppo dei “Giuseppini”.

Troppe chiacchiere sono state spese e troppe se ne faranno.

Loro pensano che io abbia voluto tirarli in ballo in questioni politiche (e penso che questo sia il motivo del loro “no”), ma la triste realtà è che non è possibile a Sant’Agnello fare una cosa che non dia adito a polemiche (anche abbastanza sterili). La triste faida tra chi sta con Orlando e chi sta con Sagristani comincia a stufare. Sant’Agnello potrebbe andare oltre se solo la gente lo volesse davvero. Abbiamo perso una bella occasione per stare insieme in un bel posto.

Poco male, ne troveremo uno nuovo. Se strumentalizzazioni arriveranno da questa vicenda non saranno gradite al sottoscritto. Faccio anche politica attiva (come tanti altri che appaiono sui vari Agorà, Metropolis, Politica in Penisola e Positanonews, e poi dicono che non vogliono fare politica, anche stanto in chiesa…), ma questa volta mi piacerebbe parlare e ascoltare la gente del mio paese in libertà.

Salvatore Siviero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...