Aperti al dialogo

Mattina luglio 002Urge dialogare con le diverse parti politiche. Qualcuno deve cominciare a fare l’unica cosa che fino ad ora non si è nemmeno considerata: dialogare. Sono mesi che volano vagonate di fango via Internet, quotidiani e settimanali vari. Sant’Agnello ha bisogno di ripartire, non certo rivivere situazioni spiacevoli, come quelle che ci hanno privato di un governo nostro per troppi mesi. Oggi abbiamo letto un termine che mancava da troppi mesi, una sorta di neologismo, che per la verità ha acquisito un certo fascino. Grazie a Pasquale Esposito, ci siamo ricordati della mignottocrazia.

Non ne sentivamo la mancanza, ma tant’è, nel mare di cose inutili che hanno riempito le giornate santanellesi, anche questa trova il suo posto. L’Ing. Orlando si è stizzito molto per la frase, ma noi non crediamo che il suo ex Vice Sindaco si riferisse a lui direttamente. In ogni caso, da qualche mese (incredibilmente), Esposito ci è diventato simpatico, a differenza di qualche suo compagno di squadra sotto Mister Sagristani.

Il Mourinho santanellese non accetta il verbo altrui (… solo Salvati ancora non lo capisce!), e se potesse scenderebbe in campo anche da solo. Altra storia è per Orlando, che discute e lascia parlare i suoi fino a che non secca loro la gola. New entry della storia, il PD (mica lo sapevo che esisteva???) e i Grillini (se veramente esistono dalle nostre parti).

Forza Sant’Agnello a questo punto si apre al dialogo. Prima di partecipare ad una tornata elettorale è bene capire se ne vale la pena. In questi mesi è venuto fuori che tanta gente si nasconde dietro l’anonimato, gettando fango senza scendere mai in campo. Amministrare la cosa pubblica non è semplice. Amministrare un popolo che manda avanti vigliacchi anonimi forse sarebbe qualcosa da lasciare proprio a loro, agli anonimi. Parlarne fra chi ha il coraggio di esporsi è anche riconoscere la differenza fra chi fa e magari sbaglia anche, e chi critica (da anonimo) e poi viene a chiedere favori, negando tutto alla prima occasione…

Salvatore Siviero (Forza Sant’Agnello)

Annunci

2 thoughts on “Aperti al dialogo

  1. Normalmente non replico su blog afferenti a specifici movimenti politici che saranno presumiblmente della partita amministrativa che si svolgera i prossimi 26 e 27 maggio a S.Agnello,ma faccio un’eccezione per te Salvatore.Come vedi sei sempre tu che mi tiri in ballo sul tuo blog o su quello di altri ed io ti rispondo,sempre e con dovizia di particolari,a differenza di altri che come tu stesso hai avuto modo di verificare,si nascondono dietro l’anonimato o snobbano del tutto.Se ho ben capito con l’appellativo Mourinho santanelesse definisci Sagristani che non ascolterebbe il verbo altrui e solo io non l’avrei capito!Io credo che Sagristani ,a differenza mia che sono ultraverboso e polemico,sia una persona dal profilo diverso e dal carattere atipico che ha scelto la diversa strada di non commentare sempre e comunque e questo non credo sia una colpa.A mio giudizio dovrà ascoltare gli altri quando (e se lo diventerà!)sarà sindaco!E’ allora che dovrà dare le risposte, non ora, che ancora non si è entrati nel vivo della campagna elettorale.Quanto ad Orlando che lascia seccare la gola, discutendo con dovizia di particolari ogni cosa, a mio giudizio non è solo questo il sinonimo di democrazia!Ti ricordo che oltre alle parole devono seguire i fatti e se Orlando,fosse stato veramente democratico come tu pensi ed affermi,forse non sarebbe stato sfiduciato anche da chi oggi è nuovamente con lui.Non basta fare ammenda dei propri errori quando si compiono atti gravi come la sfiducia che porta al commissariamento per poi pentirsi ed emendarsi altrimenti diventa tutto un gioco che poi ricade sulla popolazione e sul paese.Quanto al dialogo,come vedi,sono sempre disponibile anche se e talora, i toni tra di noi,hanno assunto qualche eccesso di troppo.Non credo siano importanti i toni di ciò che si dice ma piuttosto la buona fede di ciò che si dice e la volontà di dialogo politico anche se si ha il diritto di mantenere le proprie opinioni e le proprie convinzioni anche quando gli altri non sono daccordo!Mi riferisco come avrai sicuramente compreso al problema degli scrutatori per i quali il sorteggio tra gli iscritti all’albo comunale,non ritengo sia l’optimum sia perchè rappresentativo di meno del 10% della popolazione votante ed anche perchè lo stesso albo non viene aggiornato e soprattutto perchè molti giovani santanellesi non sapevano (e continuano a non saperlo!) che devono iscriversi per essere sorteggiati.Sperando di essere stato esaustivo pur se prolisso,ti saluto.Gianni Salvati

  2. Ciao Gianni, ti ringrazio del commento, e esordisco con una situazione allucinante (tanto per citare Mister Conte…): per una semplice battuta su Pasquale Esposito, sono stato accusato di fare combriccola con i Sagristani Boys! Non condivido l’enfasi con la quale esponi alcuni temi, ma ti riconosco la partecipazione e l’attaccamento ai temi. Voglio però segnalarti il male oscuro del nostro paese: l’omertà…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...