A voi che camminate sulla farina e…

farinaLa storia e la leggenda narrano di un santanellese, che per incontrare la sua amata di nascosto, si arrampicava fino al balcone, passando con i piedi sulla farina che il padre della ragazza aveva messa lì per accorgersi della trasgressione. Il nostro compaesano però aveva uno strascico che penzolando dai pantaloni cancellava a regola d’arte le sue impronte. Da questo aneddoto nasce la storiella che noi santanellesi saremmo capaci di fare le cose (spesso non buone…), cancellando ogni traccia.

Al tempo di Papa Francesco, purtroppo esiste ancora questo tipo di gente che anima lo scenario politico di Sant’Agnello. E’ davvero increscioso. Dopo aver mandato a monte il voto popolare, ci sono soggetti che si ostinano a volersi ripresentare, e non cercano nemmeno lontanamente di cambiare atteggiamento. Che cosa brutta! Forza Sant’Agnello aveva aperto al dialogo (ma forse con certa gente è inutile parlare…), e soprattutto aveva lanciato l’idea di dare voce al popolo. Ma forse il popolo non vuol parlare…

Salvatore Siviero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...