Sveva Schiazzano porta lo Scudetto giovanile alla Swimming Sorrento

fotoSvevaSveva Schiazzano realizza il sogno di tutti i bambini e le bambine che si avvicinano al nuoto sin da piccolissimi: battere tutti, ma proprio tutti i pari età!

Sorriso accattivante e maniere gentili evidentemente hanno tratto in inganno le sue avversarie ai Primaverili giovanili di Riccione. Si, perchè Sveva (nella foto con la medaglia d’oro, che fa il paio con l’argento vinto negli 800 sl.), nata e cresciuta natatoriamente alla Swimming Sorrento, nella vasca del Centro Ulysse, con Luigi Scarpati prima, e poi con Giovanni Izzo e Marco Veno, che l’ha lanciata nelle gare che contano, in realtà è un “cagnaccio” delle piscine.

Sin da piccolissima, cioè dai tempi in cui alla FIN non la facevano gareggiare nelle gare “vere”, perchè ancora non in età, lei non ci stava a toccare dopo qualcun’altro. Neppure in allenamento, neppure per gioco. Fisico normalissimo, ma frequenza di bracciate spaventosamente costante, Sveva, in meno di 5 mesi è passata dal 4’31.90 dalle gare di ammissione ai regionali di categoria, all’incredibile 4’18.99, che significa medaglia d’oro e scudetto giovanile, per lei e per la Swimming Sorrento di coach Marco Veno (nella foto con tutto il team – le ragazze hanno corso in staffetta, ndr.).

SvevaUn dato di gara fa impressione più di tutti: ben 6 frazioni da 50 metri quasi identiche tra il 33.00 e il 33.06, da aggiungere allo sprint finale, secondo per soli 2 centesimi alla medaglia d’argento Margherita Cordiali, che alla fine però ne paga 18 all’atleta peninsulare.  La Schiazzano timbra il 45° tempo assoluto in stagione FIN (con atlete chiaramente più grandi ed esperte) nella lista capeggiata da Diletta Carli (4’04”.99), che nel 2010 vinse proprio la gara della Schiazzano; lontana ma non lontanissima Federica Pellegrini, capofila all-time sotto i 4′.

I 400 sl. sono una gara difficilissima, nella quale sbagliare un passaggio significa perdere tutto, arrivando senza fiato (e gambe) alla fine. Federica Pellegrini, Diletta Carli, Martina De Memme e Alice Nesti lo sanno bene. E chissà, magari, scorrendo le classifiche italiane ora potrebbero persino chiedersi chi è questa Sveva Schiazzano…

Salvatore Siviero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...