Pregi e difetti delle Semifinaliste del Torneo Interforze 2013

Alla fine della prima fase, i pronostici sono stati più o meno rispettati. Anzi, a dirla tutta, le quattro squadre che tutti indicavano sono approdate alle semifinali dell’Interforze 2013.

A leggere risultati e classifiche però non ci si rende conto di come sia stato difficile per Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili Piano e Vigili Sorrento passare il turno.

Ma andiamo con ordine, dando la precedenza alla vera compagine favorita alla vittoria finale, il team della Polizia di Stato.

PoliziaCapitan Gerardo Penta si è ritrovato a dover far fronte all’assenza di diversi colleghi/compagni di squadra, bloccati dal lavoro, in occasione di importanti partite di campionato. Una difesa troppo ballerina ha reso difficile il lavoro, che però si è completato senza troppi patemi con il pari finale con i Giovani Avvocati.

Proprio la squadra di Valerio Ricciardi e Renato d’Isa esce a testa altissima a vantaggio dei Vigili Piano. Per i carottesi, l’assenza di bomber Pollio (infortunatosi in partita) è stata attenuata dalla grande vena realizzativa di Peppe Marulo, che però, come il resto dei suoi compagni sembra un pò restio alla fase difensiva.

Anche per i Vigili Piano il punto debole è la difesa. Nell’altro girone, i VigiliSorrentosi confermano la squadra migliore nonostante la chiara sconfitta subita dalla rivelazione del torneo, Team Amici Interforze. La vittoria nel doppio confronto con i Carabinieri, altrettanto netta però, regala ai sorrentini la meritata leadership.

Sicuramente più quadrati in difesa, i Vigili Sorrento di Gaetano Milano e compagni sembrano battibili se bloccati in mezzo al campo. Discorso a Pianoparte meritano i Carabinieri, qualificati ma sicuramente al di sotto delle aspettative. Deludenti i giovani dell’arma, che invece di dare quel qualcosa in più hanno contribuito a dissestare il team nelle partite delicate con Vigili Sorrento e Team Amici Interforze (entrambe perse tra l’altro).

20130407_192315Per i Carabinieri comunque arriva subito la prova della verità, che in semifinale si chiama Polizia di Stato. Vincere significa togliere ai poliziotti lo status di favorita. Semifinale leggermente sbilanciata verso Sorrento invece quella che vede in campo le due squadre rappresentati la Polizia Municipale (Piano e Sorrento). Appuntamento a Iommella per venerdì 24 maggio…

Salvatore Siviero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...